22 gennaio 2012

La chiamavano 'la strana ragazza che vive nel vialetto'. 
Pur non avendole mai parlato sapevano che non aveva tutti i giorni nel calendario. Si diceva in giro che se li tenesse in tasca e, come fossero biglie colorate, nei momenti più impensati ne vivesse uno, giocandolo. 
Certo, ci sarebbe stato un pò da pensare sugli stravaganti discorsi che ogni tanto tirava fuori ma, tale era lo stupore suscitato da alcuni risvolti delle pieghe di questa realtà mal tenuta che, alla fin fine, non era poi così male guardare al cielo dal suo angolo di mondo. 

Soleva dire: "C'è sempre una magia dietro la pagina, questa è la mia". 




26 commenti:

  1. Bella pagina...musicale...armonica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. musicale e armonica detto da te è davvero un complimento :-)

      Elimina
  2. ...a volte passano le anatre volando alte come fossero aquile.non lo fanno sempre, solo ogni tanto. non vedi più le loro pance arrotondate, solo le loro ali abbracciate all'aria fredda di gennaio. e ti chiedi come possono farcela....
    greammy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma sotto il fiume si porta l'acqua come il loro volo.
      E da un ponte si può vedere. In alto, in basso, come sospesi.

      Elimina
  3. Tra l'altro si evidenzia una simpatia spontanea che alimenta confidenza immediata. E' vera magia, con la musica che LE si confà :)
    Buona settimana Pam * lascio un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me sta simpatica, pure quando fa i capricci e rìcciola via.
      Rìcciola è un nuovo verbo inventato per l'occasione, anche lui le si confà :)
      Buon inizio a te*

      Elimina
  4. e che male ci sarebbe se tiene giorni in tasca, magari sono giorni felici conservati in caso di tristezza, come una realtà da rielaborare al bisogno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..oppure giorni tristi da digerire in momenti buoni, chi lo sa. Il calendario non credo se n'ebbe a male di quel furto.

      Elimina
  5. una magia di parole, immagine e musica.
    perfetto.
    stai creando un incanto dietro l'altro apa..:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho il Malleus Maleficarum a casa. Ciò mi rende più potente.
      Guardami @.@

      Elimina
    2. il manuale della caccia alle streghe!!!
      non mi avrai.
      però ti ci vedo in qualità di inquisitrice. perrrfidaaa!!!
      :)))
      :*

      Elimina
    3. (e conunque sono le 00.25 e non le 3.23)
      ..mah.

      Elimina
    4. ahahahaha ma nooo!!! Dicevo che la strega che conosce il Malleus Maleficarum ha un'arma in più ;)
      Inquisitrice è impossibile, dovrei snaturarmi :))))
      kiss*
      si, l'orario nella pagina commenti non funziona, ehhhh

      Elimina
    5. ahahahaha..astutaaa!!
      non c'avevo pensato all'arma in più.
      giusto, meglio conoscere i nemici.
      :***

      Elimina
    6. ahahahaha..astutaaa!!
      non c'avevo pensato all'arma in più.
      giusto, meglio conoscere i nemici.
      :***

      Elimina
    7. e però... che bello avere la pagina montanara, con la neve, e pure l'eco :))
      :P

      Elimina
  6. "sapevano che non aveva tutti i giorni nel calendario."

    mi sto troppo simpatica... bisogna che ci faccia qualche partita a biglie...

    un bacione grande grande...
    m.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, andiamo alla ricerca di un tombino! Quelli chiusi sono ideali per certe partitelle :))
      baciuz

      Elimina
  7. "Ho sentito dire che c'e' un matto in giro con le tasche piene di parole e sogni che nessuno ha realizzato e non sa coltivare se non dentro la sua testa vuota e dentro le speranze di chi non ha mai deciso niente. Sono ancora avvolti in cellophane e carta d'alluminio e pesano di tutti quei rimpianti che ogni uomo ha dentro e pensano che siano ottimi rimedi contro il tempo perche' possa un giorno muoversi in un altro senso. Ho sentito dire che quel matto e' ancora in giro adesso e vomita parole da un megafono che resta spento e non si da' mai pace fino a quando ogni sguardo e' appeso alle sue tasche ancora troppo piene di conigli e fiori. E solo adesso me ne rendo conto che non c'e' nessuno in giro e che e' soltanto quel che penso mentre poi mi guardo intorno cio' che vedo e' il mio riflesso su uno specchio troppo stanco di morirmi sempre addosso." [Negramaro - Quel matto son io]
    http://www.youtube.com/watch?v=mzC4RmMCkUU

    Associazioni di idee.
    E tu, Pam, sei splendida.
    Un bacio, dolce

    RispondiElimina
  8. Sai che mi ricorda questa canzone? Non nel ritornello, però... una vecchissima canzone di Baglioni, Ragazze dell'est.
    Associazione per associazione :)
    kiss*

    RispondiElimina
  9. sono contro ogni calendario....
    lei sapeva vivere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...in barba alle congetture di ogni tipo!
      ;)

      Elimina
  10. ...pardòn, ma chi è che canta?

    Molto ... Silvestri???

    g

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto. Silvestri, molto.
      Hola Billy the kid!

      Elimina
  11. più leggo più è bella....
    ma lo sai che l'immagine è tratta da ballet mécanique di legér?
    ci ho appena fatto un filmato....
    tu bella
    tu balla
    tu musica
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca... e, no non lo sapevo dell'immagine. Sono andata a cercare il video su you tube, è bellissimo! L'altalena capovolta, poi, è meravigliosa.
      Vengo a vedermi il tuo filmato!
      :)***

      Elimina