23 dicembre 2014

Le sale d'attesa si somigliano tutte
tranne quelle di cui non si parla mai.
Questa è un'isola esotica, brusca, e calda,
i costumi, un paramento che fa dei bagnanti
sconosciuti stretti in una certa fratellanza.

Il freddo è delle panche, dure e intirizzite
hanno il colore degli asili d'infanzia
in equilibrio sulla soglia con le braccia
spalancate un cuore che accoglie e ascolta
in silenzio.

Il momento è lungo ore che non so numerare:
il mio viso chiuso, il mio viso fiducioso, il mio viso stanco,
un libro. C'è sempre uno spazio che si espone
quando la pagina è innocente, si offre
si soffre. La matita in certi casi
un ponte sospeso che fa tenerezza.

Ho questo racconto tra le mani
un bouquet di parentesi inaspettato
lo stupore della provocazione improvvisa:
"Smettila altrimenti rido, chi sei?".
Ti voglio bene da pag. 77 a pag. 85, tu
continua, io sopravvivo al lungo preambolo.







"L'alligatore, che ha cinque richiami distinti:
amicizia, amore, copula, guerra e avvertimento -
geme e parla nella gola
della Principessa Indiana."
                                                         E. Bishop

Un grazie particolare a Michaela D'Astuto 
per questo disegno, e la poesia della Bishop che l'accompagna.

8 commenti:

  1. Semplicemente meravigliosa...
    Attesa, gelo e calore...
    Che si fondono nell'amore...
    Potente e infinito come l'attesa cui appartiene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...
      qui c'è un silenzio, ed è bello
      per tutto quello che sempre non smette di dire.

      (grazie)

      Elimina
  2. Un blog che mi piace molto, dove finalmente in questa serata che non mi si addice affatto, trovo qualcosa che mi intriga particolarmente , come tutto il tuo blog , accurato e originale.
    Per questo non ho pensato un attimo e mi sono iscritta, sperando in un tuo gradito ricambio!
    Un abbraccio e grazie-1
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella, e benvenuta in questi luoghi.

      Elimina
  3. che poi la bellezza si completa nel saper cogliere i doni...
    ... e tu hai talento in questo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono una spigolatrice, Tandoorino...
      spigolo, spigolo e
      anche un po' pigolo :-)

      Elimina
  4. ... è di una bellezza, dolcezza infinita <3
    con le tue parole, riflessioni, sensibilità rara e preziosa, genuina, emozioni come pochi
    un abbraccio :)**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie albafucens...
      certi giorni certi abbracci
      come fossi qui.

      Elimina