16 febbraio 2015

Marcel mi provoca irritazioni oniriche
non ho perso il tempo che lui ricerca
però sento le voci e non smettono
soprattutto quando il libro resta chiuso.

Volume due, punto.
Ci vuole un bel coraggio e la Kristof
gli tira i baffi:
"Il tempo si lacera. Dove ritrovare i prati della mia infanzia?

Il comodino disordinato,
una sana confusione di carta e pensieri.
Sviluppo una piccola avversione
per chi ha modi di lettura sessuati, merli!

"Le soleil, un pied à l'étrier,
niche un rossignol dans un voile de crêpe.
Vous ne rêvez pas
."
So dare un nome a tutte le mie madeleine.